Fitness & Body Building

Body Building

Una domanda molto comune che le persone si pongono consiste nel chiedersi se è necessario rivolgersi ad un Personal Trainer, ed infine il perché.

La risposta è semplice dato che nel momento in cui ci rivolgiamo ad un esperto che cura solamente noi, i risultati non tardano ad arrivare diversamente da come accade spesso quando andiamo in palestra e non veniamo seguiti da nessuno.

Il Personal Trainer è necessario soprattutto per tutti coloro che hanno provato da soli, o senza assistenza, e non hanno ottenuto i risultati sperati. Il tempo sprecato in una palestra, non essendo stati beneficiati della giusta attenzione, può sempre essere recuperato tramite un professionista del settore quale un Personal Trainer.

Le differenze tra un Personal Trainer ed un istruttore generale

Le differenze tra le due professioni sono consistenti e non si basano solamente sulla preparazione dovuta alla diversa figura professionale, poiché la differenza maggiore è posta nel fatto che un istruttore generale cura tutta la clientela presente in una palestra in un determinato momento, un Personal Trainer invece si interessa solamente ad un cliente per volta e lo segue passo a passo in ogni momento della lezione senza mai lasciarlo solo ed intervenendo ogni qual volta lo si ritenga opportuno; ciò avviene per correggere gli errori di esecuzione degli esercizi, di postura, oppure motivando il cliente a spostare i propri limiti sempre più avanti per ottenere migliori risultati.

Gli allenamenti

Una differenza sostanziale tra l’utilizzo di un Personal Trainer ed un istruttore generale consiste anche nel fatto che gli allenamenti che ci vengono proposti in palestra sono standard ed uguali per tutti coloro che si presentano senza tenere conto delle nostre caratteristiche che sono uniche, e per questo motivo i risultati non possono esserci. Un Personal Trainer diversamente elabora un allenamento altamente personalizzato che parte da quelle che sono le caratteristiche personali e gli obiettivi del cliente, e poi solo secondariamente fa leva su quelle che sono le proprie conoscenze ed esperienze, per proporre infine al cliente un allenamento che deve considerarsi come un abito sartoriale che va bene solo per se stesso e non per un’altra persona. I cambiamenti nella così detta scheda sono continui ogni qual volta lo si crede necessario, e non si deve aspettare un mese per avere una scheda nuova come accade comunemente quando non si viene seguiti nelle maggior parte delle palestre.

I tempi necessari per vedere dei risultati

Affinché vi siano dei risultati ottenibili in un lasso di tempo ragionevole è necessario che vi siano quattro condizioni fondamentali, due delle quali devono essere presenti in palestra e cioè la costanza e l’alta intensità durante gli allenamenti. I due elementi rimanenti sono l’alimentazione ed il riposo. In questo modo tenendo conto di tutti questi fattori in circa otto settimane si devono vedere i primi risultati, per poi continuare e lavorare in maniera sempre più specifica.

Potrebbe interessarti anche:

Successivo
Precedente

Lascia un Commento

Personal Trainer
Corso Personal Trainer
palestra
Come diventare Personal Trainer
Personal Trainer
Corso Personal Trainer
Velocità
Capacità Motorie | Velocità
esercizio aerobico
I benefici del Personal Trainer per l’esercizio aerobico
Body Building
Fitness & Body Building
Corpo Sano
Sviluppare e Mantenere un Corpo Sano
Alimentazione Corretta
Alimentazione Corretta
istruttori fitness
Istruttori di Fitness
palestra
Come diventare Personal Trainer
Training
Pro e Contro di diventare un Personal Trainer
Aerobica Marziale
Aerobica Marziale ©. Un’attività motoria innovativa
Paolo Carbonari
Attività fisica e professionisti del settore
Daniela Sorrentino
Ginnastica Addominale Hipopressiva
Lorenzo Mosca
Allenamento Funzionale e Personal Trainer